Tu sei qui

RIABILITAZIONE COGNITIVA AL CENTRORARE

RIABILITAZIONE COGNITIVA PER I DEFICIT DI MEMORIA, ATTENZIONE, CONCENTRAZIONE AL CENTRORARE

 

Il training riabilitativo è diretto a tutti coloro che hanno subìto un deterioramento nella memoria, attenzione e capacità di concentrazione derivato da Fibromialgia, MCS, Sindrome da fatica cronica, Elettrosensibilità e più in generale a chi patisce per gli esiti di una lesione cerebrale acquisita  (non "degenerativa", cioè destinata a peggiorare progressivamente, tipo Alzheimer)  : traumi cranici; disturbi neurotossici; infezioni come la meningite e l'encefalite; ipossia (mancanza di ossigeno al cervello causata da attacco cardiaco o dal coma che si verifichi a causa del diabete); tumori cerebrali; sindromi psicologiche disadattive (nevrosi d'ansia, depressione, disturbi dell'affettività che interferiscano con il corretto funzionamento cognitivo).

La riabilitazione è INDIVIDUALE  e consiste in serie di prove ed esercizi che stimolano le connessioni neuronali, altrimenti non sollecitate in modo adeguato dopo la perdita in questione. L'entità del recupero è individuale e dipende anche dalle condizioni di partenza e, per gli eventi traumatici, dall'entità del danno patito.

Il cervello è paragonabile ad un muscolo e come tale va riallenato alle sue funzioni. Pensate ad un ciclo di fisioterapia dopo un incidente: l'inizio della riabilitazione è più difficile; ma dopo, ognuno con la sua personalizzazione, viene messo in grado di recuperare.

 

La riabilitazione consiste in 6 incontri di "allenamento", ciascuno della durata di circa un'ora, così suddivisi: I settimana 3 incontri; II settimana 2 incontri; III settimana 1 incontro. Al termine vengono consegnati gratuitamente due programmi di mantenimento, da utilizzarsi continuativamente nel tempo, per assestare i progressi ottenuti.

Come leggerete nei resoconti sintetici di coloro che hanno partecipato al gruppo di verifica, il beneficio è stato raggiunto da tutti, per alcuni particolarmente significativo, ma per tutti un miglioramento che prosegue nel tempo:

il training riabilitativo serve al recupero delle funzioni, ma è fondamentale che la persona - una volta emerse le aree critiche- continui poi a mettere in pratica quanto appreso con gli esercizi, ovvero che prosegua attivamente nell'affrontare gli ostacoli individuati nel percorso riabilitativo. Una parte importante del cammino è costituita dalla ricostruzione della autostima e della fiducia nelle proprie possibilità, limitate a causa delle sindromi in questione, come ben conoscono coloro che ne soffrono, ripresa che avviene mano a mano che viene  avviato il processo : affrontare gli ostacoli diventa meno impegnativo e ricompaiono le motivazioni al miglioramento complessivo.

 

MODALITA' : 1) Training eseguito al CentroRARE a Prato : vengono fissati gli incontri settimana per settimana.

                       2) Per tutti coloro che hanno difficoltà a spostarsi (abitano troppo lontano o non possono muoversi agevolmente) : training eseguibile ONLINE da casa propria. E' necessario un computer (non il telefono od il tablet : hanno lo schermo piccolo per queste finalità) ed il collegamento internet. E' necessaria l'installazione dell'app gratuita TeamViewer e per chi già non l'avesse, questo è il link   https://www.teamviewer.com/it/?pid=google.tv_14_ex_repeat.s.it&gclid=Cjw...

ATTENZIONE! Questa modalità è  del tutto uguale alla precedente, poichè tutto il programma viene somministrato ed eseguito sul computer sia in sede a Prato, sia online, nella stessa identica maniera. Prima dell'inizio del training viene inviato per email il questionario di autovalutazione della memoria, da restituire compilato entro il I Incontro. Tale autovalutazione iniziale serve ad un confronto dopo il ciclo riabilitativo.

Tutte le verifiche dei progressi ottenibili con il programma di riabilitazione sono state eseguite online con soggetti di varie parti d'Italia, impossibilitati a venire a Prato e dunque, anche chi sceglie questa opportunità, ha garantita la corretta esecuzione  del training con gli stessi identici risultati che avrebbe "di persona" in sede a Prato. Sotto sono riportati i commenti di coloro (indicati con le sigle del nome) che hanno partecipato al gruppo di verifica  in via preliminare della utilità del programma riabilitativo- iniziato il I Marzo e terminato il 15 Aprile del corrente anno:

 

CC  (52 anni-Mcs, Fibromialgia, CFS, Elettrosensibilità) :

a posteriori di una settimana dalla cessazione dell’8’ ottavo incontro di riabilitazione ho notato in primis:
Una migliore gestione delle emozioni nel momento del down mentale, inteso come vuoto nel quale non riesco ad afferrare ricordi parole o contenuti che leghino...

una concentrazione maggiore nell’osservare lo schermo televisivo anche se non lo comprendo, ossia impormi con calma di re-stare dandomi il tempo di osservare ancora senza scappare;
ho cominciato i riprendere in mano i libri imponendomi calma cominciando a vederlo come strumento riabilitativo e supportivo e non come oggetto di “ora non mi è più possibile “;
è leggermente calata la mia balbuzie che mi capita quando stanca mentalmente o in situazione di stress emotivo ma soprattutto mentale. Credo sia data dal mio aver attuato la strategia del parlare in modo essenziale (con meno parole) e più lentamente.

 

I I  (50 anni- MCS) :

Rispetto al training effettuato ho notato i seguenti effetti positivi:

- maggiore presenza 

- maggiore voglia di leggere 

- maggiore fiducia

 

C B (57 anni - Fibromialgia) :

il lavoro che abbiamo svolto.insieme mi sta permettendo di togliere quella calotta di nebbia che sembrava essere calata sul mio cervello! La mia concentrazione su quello che faccio nella quotidianità è notevolmente migliorata...ho avuto modo di lavorare sul bilancio associativo per ore e sono riuscita a non distrarmi e a ragionare su come migliorare certi "inghippi" burocratici. Ricordo meglio nomi ed eventi

Rimane pressochè invariata il ricordo di quello che leggo ma non demordo!

 

 

 

R D B (39 anni-MCS, Fibromialgia) :

Ho iniziato questi esercizi per la memoria che non avevo alcuna speranza dato le lacune sempre piu’ crescenti. Dopo varie sessioni posso dire che ho acquistato della fiducia sulla mia memoria perché ho constatato dei miglioramenti, riuscivo a ricordarmi alcune lavorazioni e oggetti che spostavo a lavoro applicando delle strategie apprese nelle processo di riabilitazione.

 

M R (53 anni- MCS) :

Innanzitutto volevo ringraziarla caldamente per avermi inserita nella sua verifica. Sto notando piccoli e leggeri miglioramenti nel ricordare le parole, alcune volte riescono a uscire dopo poco, altre ahimè, come al solito rimangono nel buco nero che ho. Ma il grande successo lo sto avendo nell'attenzione e concentrazione, riesco a vedere anche 2 film di seguito senza "dissociarmi" come facevo prima, il che mi porta a provare anche cose più difficili, come leggere almeno 15 pagine di un libro o rimettermi a fare le parole crociate...il che posso assicurarle che non è poco, almeno nel mio caso, quindi la terrò aggiornata sugli sviluppi futuri. La ringrazio ancora per la pazienza e l'aiuto che ha profuso nel farmi fare i test, continuerò il percorso e cercherò di migliorare il più possibile! Il suo lavoro non sarà stato vano! La saluto caldamente e ci risentiremo quando avrò avuto altri successi...grazie doc!

 

E B (49 anni-Fibromialgia)

Buongiorno Professor Castellani,a seguito delle nostre sessioni training per migliorare memoria e concentrazione, per parte mia ho osservato nel quotidiano dei miglioramenti apprezzabili dal punto di vista mnemonico: ricordo la direzione ove ho parcheggiato l'auto, ho applicato strategie mnemoniche per potenziare la memoria visiva,e via via che sono trascorsi i giorni ho avuto sempre meno bisogno di sforzarmi a ricordare le cose, che diventavano più facili da ricordare.( fare la spesa;conteggiare quanto resto alla cassa mi devono tornare, ricordare password pin appuntamenti...)Ora faccio meno fatica.Prima avevo la casa tappezzata di post-it .Vorrei riuscire in qualche modo a migliorare sempre di più; poiché non avere memoria compromette di molto la propria vita.La concentrazione é ancora arrugginita, vorrei poter anzi sottopormi ad esercizi per allenare LA CONCENTRAZIONE, visto che io stessa mi rendo conto di averne e non averne, a seconda dei giorni e del momento.Ho da una decina di anni una stenosi carotidea stimata 50%. La batteria di test a cui volontariamente mi sono sottoposta  mi invitava ad adottare metodiche  "sul momento" per cercare di memorizzare quel che avrei dovuto riprodurre di lì a poco.

Sono soddisfatta, ritengo questo lavoro molto utile, e vorrei che fosse diffuso ai fibromialgici un dvd per questo scopo..proprio ai partecipanti di questa iniziativa del Professor Castellani.In questo modo, testandoci 1 volta al mese formulando test via via sempre piu'complessi, avremmo la prova di quanto plastico possa essere il cervello di un uomo/donna affetti da fibromialgia.

Sempre a disposizione, Ringrazio

 

 

Si sottolinea l'importanza che ha il lavoro compiuto ogni volta su un singolo soggetto ai fini della riuscita della riabilitazione: questo consente una personalizzazione estremamente dettagliata, poichè per ognuno vengono individuate specificatamente le aree dove è più necessario intervenire. Questo non è possibile con i programmi eseguiti in gruppo  della durata di pochi incontri.

 

COSTI :

Valutazione iniziale  dei danni alla memoria, attenzione e capacità di concentrazione : € 204 - Per gli Associati al CFU, Comitato Veneto MCS ed Associazione Accademica in Onore del Prof.Genovesi : € 153

 

Ciclo di training riabilitativo  di 6 incontri di un'ora ciascuno : 439 €

Per i tesserati del CFU, Associazione Accademica in Onore del Prof. Genovesi, Comitato Veneto MCS : 357€

La parcella relativa alla Riabilitazione Cognitiva viene così suddivisa, per favorire i partecipanti : metà  al momento del I incontro; il saldo al termine della II settimana di training. 

 

Appuntamenti ed ulteriori informazioni telefonando direttamente al prof.Castellani : 328/8144474