Tu sei qui

I nostri Specialisti

 

 

Tutti gli Specialisti che partecipano al CentroRARE sono altamente qualificati per il proprio settore di competenza: il dottor Massi è un neurologo esperto in indagini strumentali, che svolge da oltre venti anni, quindi particolarmente indicato negli esami di conducibilità neuroelettrica, ecc. ; il dottor Formica è un neurologo che da molti anni si dedica tra l'altro allo studio ed alle terapie per le Malattie Ambientali; il dottor Carpentiero conosce in ogni dettaglio l'iter per le richieste di riconoscimento del danno in sede amministrativa e molto altro di grande utilità per il  nostro Centro;  il dottor Ridi è medico specialista in Odontoiatria ed il suo campo di azione è qui diretto nella terapia iniziale della OSAS.

Ma i profili professionali sotto riportati potranno dirvi assai di più sui 'nostri' Specialisti

 

 

Dottor  Stefano Massi

 

Nato a San Giovanni Valdarno, il 08/10/1964, laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Firenze , il 21/07/1989 con 110 e lode, specializzato in Neurofisiopatologia il 13/09/1993 con 70 e lode.

Ha svolto attività di Ufficiale Medico negli anni 1989/1990 presso l’Ospedale Militare di Verona; attività di Assistente volontario presso la II° Clinica Neurologica di Firenze e di borsista per lo studio delle cefalee, presso la stessa Clinica.

Ha partecipato a numerosi Congressi e Convegni anche in qualità di relatore ed ha pubblicato numerosi articoli in riviste specialistiche, anche di rilievo internazionale, come: Clinical Neurophysiology, Neurology, Acta Neurology Scand., Epilepsia, Biol. Psychiatry, Computer methods and Program in Biomedicine, etc.

Ha svolto e svolge attività libero professionale a San Giovanni Valdarno, Figline V.no, Firenze e Prato .

 

Dottor  Massimo Formica

 

Nato il 5 Novembre del 1951, Laurea in Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Perugia, con tesi “L’iter diagnostico dal segno clinico al processo simbolico” il 24/7/1979, specializzazione in Neurologia, Università degli Studi di Perugia. Tesi: “Peptidi oppioidi”.

2002 Specializzazione in Fitoterapia Clinica, Corso Triennale, Università della Tuscia

2005 Master Triennale in Naturopatia (Degree in Medicina Ayurvedica rilasciato dal International Ayurvedic Association, University of Pune, India)

2006  Master in Psicoterapia Ipnotica, Ospedale S Carlo Borromeo, Milano

2010 Corso di perfezionamento universitario, Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo” Facoltà di Scienze della Formazione. Borderland: Traumi ed Emozione Borderline

14/01/2014 Specializzazione quadriennale in Psicoterapia Integrata. Scuola di Specializzazione Quadriennale in Psicologia Clinica di Comunità e Psicoterapia Umanistica Integrata – ASPIC, Roma

Nov.2014 Corso Post Lauream in Medicina Ambientale Clinica SIMF

27 aprile 1984  Relatore all’incontro di studio “Management pre e post operatorio in medicina e chirurgia” sull’argomento “Biochimica delle attività nervose superiori” Narni  TR

27 novembre 1999

Relatore all’incontro di studio “Stile di vita, ambiente e cancro” sull’argomento “Aspetti di farmacoeconomia”

19 novembre 2000  Relatore al seminario “I tremori”   SIMG Terni

3 aprile 2002  Co-estensore per la Regione Umbria del Progetto Unità Spinale, Bollettino Ufficiale della Regione dell’Umbria

Relatore in vari convegni (ENEA, CNR, SIFIT) concernenti problematiche di medicina, medicina ambientale e fitoterapia clinica

PUBBLICAZIONI

“30 lezioni di semeiotica neurologica” in collaborazione con il Prof. Franco Federici ed il Dr. R. Buresta. Galeno Editrice 1980

“Stato dell’arte per una medicina olistica basata sull’evidenza” In “Atti della convention celebrativa per il centenario dello Statuto della Schola Philosophica Hermetica Classica Italica

Giuseppe Laterza Editore Bari 2010

“Lesioni encefaliche e memoria:  analisi della riduzione di apprendimento da lesione dei nuclei talamici ad ampia rappresentazione corticale: equipotenzialità talamica e supplenza corticale.” Su Ann. Med. Perugia 73 con il Prof. F. Federici e Dr. R. Guerrini. 1982

“Meditazione ipnotica. Mindfulness”, E. Giusti, P. Dattilo, M. Formica. Sovera Editore. 2015

 

Dottor  Luigi  Carpentiero

 

Nato a Maslianico (Como) il 28 Giugno del 1952. Laurea in Medicina, specializzazione in Medicina del Lavoro, Idoneità Primariale in Medicina del Lavoro

 

  1. Partecipazione a  N. 100 convegni e / o seminari di studio;
  2.  Partecipazione al Corso “Oracle DBMS-SQL (1991)
  3. Partecipazione al gruppo dipartimentale “Malattie Professionali”
  4. Partecipazione al gruppo dipartimentale “Sistema Informativo”
  5. Partecipazione al gruppo dipartimentale Rischio Psico Sociale

 

 

Incarichi dirigenziali svolti relativamente a bacino di utenza e personale assegnato:

 

  1. -  U.S.L. 11 Borgo San Lorenzo (Reg. Toscana) dal 18.06.90 al 17.02.91, come Dirigente Sanitario (Primario) di Medicina del Lavoro ad incarico provvisorio, a tempo pieno; bacino di utenza quello delle aziende con relativi addetti dei 14 Comuni  che erano allora parte della USL 11 ( Alto Mugello-Bassa Sieve )
  2. -  AUSL 10 Zona Nord Ovest - dal 1 maggio 1997 al 31 dicembre 2003 , incarico funzionale quale Referente del Presidio SPISSLL della Sub zona Scandicci-Le Signe.  Bacino di utenza: 5858 Aziende per 23.307 addetti oltre alle imprese esterne operanti in cantieri     edili della zona  e comprese alcune grandi opere ( Galleria per il quadruplicamento del tratto ferroviario Firenze-Empoli, 1° Lotto del  Depuratore di  S. Colombano).

 

 

 

Attività svolte ed esperienze in ambito professionale e gestionale

Servizio effettuato presso amministrazioni pubbliche:

 -  Comune di Cinisello Balsamo (MI) come medico incaricato a tempo pieno  presso il Servizio di Medicina degli Ambienti di Lavoro, dall’ 01.01.79 al 30.04.81

U.S.S.L. 66 di Cinisello Balsamo (Regione Lombardia) , come Assistente di Medicina del Lavoro interino, a tempo pieno, dall’ 01.05.81 all’11.06.85, e di ruolo, a tempo pieno, dal  12.06.85 al  30.04.88;

-   U.S.L. 10/E  Firenze  (Reg. Toscana),   come Assistente di Medicina del Lavoro di ruolo, dall’01.05.88  al 31.12.94 ( a tempo definito dall’inizio fino al 16.05.88; a tempo pieno il restante periodo con  interruzione per periodo di 8 mesi di aspettativa senza assegni dal 18.06.90  al  17.02.91);

Azienda Unità Sanitaria Locale 10 di Firenze  -zona Firenze 2- ( Presidio di San Salvi ex USL 10/E), con la qualifica di Dirigente, di ruolo, di 1° Livello - Fascia economica  “B”, a far data dall’ 1.1.1995 al  30.04.1997,  a tempo pieno;

-   Azienda Unità Sanitaria Locale 10 di Firenze UF PISLL  - Zona Nord Ovest –  Presidio di Scandicci con la qualifica di Dirigente di ruolo di 1° Livello a far data dal 01.05.97 al 31 .12.04    

-    Azienda Unità Sanitaria Locale 10 di Firenze UF PISLL  - UF TAV e Grandi Opere  –  Sede  di Firenze con la qualifica di Dirigente di ruolo di 1° Livello a far data dal 01.01.05 al 2015    

Da quando è vigente il sistema di giudizio dei dirigenti ha  sempre raggiunto un livello elevatissimo in tutti gli anni 

Altre attività:

  1. partecipazione c/o USL 4 Reg. Toscana quale Commissario al Concorso Pubblico di Assistente di Medicina del Lavoro
  2. consulenza ergonomica inserimento lavorativo di disabili presso Consorzio Formazione Professionale del Comune di  Cormano (MI)
  3. N. 8 Relazioni conclusive su:
  • Indagine Comparto materie plastiche USSL 66 Reg Lombardia
  • Ricerca n.514 Reg Lombardia su esposizione a campi elettromagnetici
  • Indagine sui livelli di esposizione  a campi elettromagnetici sulle macchine di saldatura plastica USL 10/E Reg Toscana
  • Indagine comparto falegnamerie USL 10/E Reg Toscana
  • Indagine  comparto poligrafico USL 10/E Reg Toscana
  •  1° e 2°Rapporto Informativo-Dipartimento di Prevenzione con il gruppo S.I.
  • Relazioni sull'Osservatorio Infortuni nella Zona Nord Ovest degli anni 1999 e 2000
  1. Partecipazione alla stesura del progetto SUP Azienda USL 10 Reg. Toscana

 

Attività didattica

  1.  USSL 64 di Monza  docenza scuola infermieri professionali Corso di Medicina del Lavoro per n.2 anni1983-84 e 1984-85
  2. USL 7 di Siena  docenza nel Corso regionale per operatori neoassunti con la lezione dal titolo “ Supporto informativo del rischio in azienda”
  3.  Sindacato CGIL per partecipazione al corso su VDT quale relatore e coordinatore
  4. Docenza al corso CNA su DLgs 626 - Settore metalmeccanico- con 2 lezioni su  “Fattori di rischio igienico-sanitario nel comparto metalmeccanico e bonifiche nel comparto metalmeccanico”.
  5. Docenza per l’ordine degli ingegneri per il Corso su Direttiva Cantieri “Rumore e Vibrazioni nel comparto Edilizia”
  6. Docenza per aggiornamento ECM operatori della prevenzione su “ Nocività da lavoro a turni e notturno “ (dicembre 2003 )
  7. Docenza nell’ottobre 2003 al corso per RSU e RLS su “ Rischi e danni nella grande distribuzione da movimentazione manuale dei carichi “
  8. Docenza a corso di formazione per macchinisti delle ferrovie su “Problemi dell’organizzazione del lavoro da lavoro a turni e notturno” ( marzo 2004 )
  9. Docenza per aggiornamento ECM operatori della prevenzione su “ Rischio psico sociale con particolare riferimento alle molestie morali sul lavoro “  ( ottobre 2004 )
  10. Docenza per aggiornamento ECM per operatori della Prevenzione della ASL di Pistoia sul tema :” Stress e nocività da lavoro a turni e notturno”
  11. Docenze all’interno del corso di formazione di cui è stato coordinatore  per  RSPP, medici competenti, coordinatori alla sicurezza, RLS, RSU, funzionari sindacali , tenutosi  a Borgo San Lorenzo (novembre e dicembre 2005, gennaio 2006 ) dal titolo “  Rischio psico-sociale e le sue possibili conseguenze nei cantieri delle  grande opere e dell’ edilizia stradale e abitativa  dell’area del Mugello “
  12. Docenza per giornata di aggiornamento per medici (aprile 2006 ) della ASL 10 di Firenze su rischio psicosociale ed alcol
  13. Docenza per il Corso per RSPP Modulo C) svoltosi a Pianoro il 4 luglio 2006  su  L’approccio ergonomico nell’organizzazione dei posti di lavoro e delle attrezzature e l’approccio ergonomico nell’organizzazione aziendale.
  14. Coordinamento con la Cooperativa Marcella di Como del Progetto Euridice << Rischio psicosociale, alcol e dipendenze sui Cantieri delle Grandi Opere dell’Area Fiorentina>>
  15. Docenza nel primo modulo del Corso Regionale di cui è stato corresponsabile scientifico  per operatori della Prevenzione delle ASL della Toscana dal titolo  IL FENOMENO MOBBING:IL RUOLO DEI DIPARTIMENTI DELLA PREVENZIONE DEL SSR.
  16. Docenza per gli operatori sanitari dell’Ospedale S.Anna di Como su stress e mobbing  1 marzo 2010

 

Produzione scientifica

 

Pubblicazioni:

  • a) Inquinamento industriale e mappe di rischio etc “  Ed Clinica del Lavoro e Assessorato alla Sanità -   Reg.Lombardia
  • b) Indagine sulle condizioni  di lavoro nel settore galvanotecnico in “ Rischi e danni   nell’industria galvanica”, Ed. Istituto di Medicina del Lavoro di Milano e Assessorato  alla Sanità  Reg. Lombardia
  • c ) n.4 volumetti della collana “Lavoriamo in Sicurezza” editi dalla Regione Toscana 
  • d)   L’amianto nei materiali da attrito. Produzione di ceppi freno e frizioni etc; - L’amianto  nei materiali da attrito. Sostituzione di ceppi freno per autoveicoli pesanti in "C’era una  volta ... l’amianto” della serie  TCE - Reg.Toscana ;
  • e) Esposizione lavorativa ad ozono nel periodo estivo in “USL informa-Medici” del maggio 1996. 
  • f) Esposizione lavorativa ad inquinanti atmosferici in periodo invernale in “USL Informa-Medici” del dicembre 1996.
  • g)Linee guida SIMLII 2003 lavoro a turni e notturno presentate al Convegno di Pavia del maggio 2003
  • Orario di lavoro e fenomeno infortunistico nella costruzione della tratta toscana dell’Alta Velocità ferroviaria” negli atti del Congresso SIMLII di Bari  
  • “Frequency and incidence rates of accidents in tunnels diggers” pubblicato negli atti del  XVI ° Simposio sul Lavoro a Turni e Notturno di Santos (Brasile) novembre 2003
  • “Organizzazione del tempo di lavoro ed effetti sulla salute e sicurezza dei lavoratori: analisi del fenomeno infortunistico e dello stato di salute in una coorte di lavoratori della TAV” pubblicato sulla rivista “Percorsi di Integrazione”  n.1 del 2004
  • “Work ability index in a cohort of railway construction workers” pubblicato sugli atti del Convegno di Verona dell’ ottobre 2004 dal titolo “Assessment and Promotion of Work Ability, Health and Well-being of Ageing workers”
  • “ Il ruolo del medico del lavoro nelle patologie mobbing correlate” novembre 2004 – Convegno CGIL tenutosi al ridotto del Teatro Metastasio di Prato
  • “ Il medico del lavoro e il Servizio Pubblico di Prevenzione” pubblicato negli atti del convegno “ Mobbing e modernità “ aprile 2004 organizzato dall’Università di Firenze ( Firenze University Press)
  • Costa G., Biggi N., Capanni C., Carpentiero L., Dell’Omo M., Meloni M.: Lavoro a turni e notturno. In: Linee Guida per la sorveglianza sanitaria degli addetti a lavori atipici e a lavoro a turni.. Linee Guida per la formazione continua a l’accreditamento del medico del lavoro. Apostoli P., Imbriani M., Soleo L., Abbritti G., Ambrosi L. (Eds), Volume 8, PIME Editrice, Pavia, 2004, pp. 243-360. (2004)
  • “ Il mobbing come rischio lavorativo: il ruolo del medico del lavoro nell’intervento integrato multidisciplinare “ pubblicato negli atti del convegno “ Mobbing: un fenomeno alla moda “ organizzato dal Comune di Fiesole (maggio 2005)

                p)     Work ability index in a cohort of railway construction workers in , ed. G. Costa, W.   

                       Goedhard and  J. Ilmarinen Assessment and Promotion of Work Ability, Health and     

                       Well-Being of Ageing Workers, Amsterdam, Elsevier, 2005, pubblicato sugli atti del   

                        convegno pp. 253-257 .

q) “Presentazione del Progetto Euridice Ten -Trans-European Transport   Network “La prevenzione del disagio psicosociale lavorativo, del mobbing  e delle dipendenze da sostanze negli addetti  alla realizzazione delle grandi opere infrastrutturali”  negli Atti del  convegno di Padova del 13 ottobre 2006 “Stress da lavoro: un rischio  inevitabile?

r)Presentazione del Poster sull’attività Centro Di Assistenza Ed Intervento Per Il 

      Benessere Lavorativo (C.A.I.Be.L.) di Firenze negli Atti del  convegno di Padova

      del 13 ottobre 2006 “Stress da lavoro: un rischio  inevitabile?”

  1. “Mobbing: conoscerlo per sconfiggerlo” in MEDICINA DEMOCRATICA  N.180-182, Dicembre   2008
  1. La prevenzione del disagio psicosociale lavorativo e delle dipendenze negli addetti alla   realizzazione delle grandi opere infrastrutturali: primi risultati di una esperienza in territorio fiorentino in Atti del  Congresso SIMLII  Firenze 25-28 novembre 2009 pubblicati dal Giornale Italiano di Medicina del Lavoro e Ergonomia – 25-novembre 2009
  2. Presentazione del Poster “Stress, Alcohol and drug addiction in workers employed inthe building of the great infrastructures” al Congresso Internazionale di Psicologia Occupazionale organizzato dalla EAOHP con sede a  Nottingham (GB) e dall’ISPESL di Roma – Roma 29-31 marzo 2010
  3. Pubblicazione ISPESL “La valutazione dello stress lavoro correlato” Proposta metodologica “ - marzo 2010 - ad opera del gruppo di lavoro Network Nazionale per la Prevenzione del Disagio Psicosociale nei Luoghi di Lavoro

 

  1. Pubblicazione “Stress, disagio psicosociale lavorativo e dipendenze negli addetti alla realizzazione delle grandi opere infrastrutturali ” capitolo 16 del Manuale IPSOA -INDICITALIA  Stress lavoro-correlato:valutazione e gestione pratica a cura di Gabriele Corbizzi e Franco Simonini – Ottobre 2010

 

Attività Formativa specifica

Ha effettuato come discente corsi di base di Ergonomia fisica nel 1997 presso l'EPM di Milano ( Rischi e danni da Movimentazione manuale di carichi, rischi e danni da sovraccarico biomeccanico degli arti superiori)

  Ha effettuato nel 2002 un corso di aggiornamento sulla violenza morale nei luoghi di lavoro presso il Centro per il Disadattamento Lavorativo di Milano

           Ha effettuato dall'inizio del 2002 uno "stage" presso l'Istituto di Medicina del Lavoro dell'Università di Verona su rischi e danni da lavoro a turni, alla fine del quale è stato presentato in Brasile nel novembre 2003 a Santos al XVI ° Simposio sul Lavoro a Turni e Notturno un lavoro sull’impatto dei turni di lavoro sul fenomeno infortunistico tra i lavoratori dell’Alta Velocità ( Frequency and incidence rates of accidents in tunnels diggers) e ad ottobre 2004 al Convegno di Verona dell’ ottobre 2004 sull’invecchiamento e lavoro dal titolo “Assessment and Promotion of Work Ability, Health and Well-being of Ageing workers” un altro lavoro dal titolo “ Work ability index in a cohort of railway construction workers” pubblicato sugli atti del Convegno.

 

 All’interno del Presidio di Scandicci della UF PISLL della AUSL 10 di Firenze si è occupato per  circa 3 anni delle problematiche sul lavoro a turni e notturno ed insieme ad altri operatori anche di lavoratori sottoposti a violenza morale sul lavoro ( mobbing ).  Dall’inizio del 2003 si occupa dello sportello del disagio presso l’Associazione “MEDICINA DEMOCRATICA ONLUS “  ove in collaborazione in particolare con la CGIL Regionale e con il Sindacato di Base dei Ferrovieri ha trattato circa 100 “casi” . Nell’estate del 2005 con le associazioni AdAtta e Biotesios è stato tra i fondatori di CAIBEL  (Centro di Accoglienza ed Intervento per il Benessere Lavorativo).  

Ha partecipato alla stesura di una proposta di Legge Regionale sul mobbing in via di approvazione da parte della Regione Toscana

Ha  partecipato  alla stesura delle Linee di Indirizzo Regionali della Toscana per la Valutazione del rischio stress lavoro correlato.

Ha partecipato alla stesura delle Linee di Indirizzo Nazionali per la Valutazione del rischio stress lavoro invitato a far parte del Network coordinato dalla D.ssa Fattorini dell’ISPESL.

Nel corso dell’attività di vigilanza all’interno dell’ASL 10 di Firenze ha effettuato varie inchieste di malattia professionale specializzandosi nel campo delle ipoacusie professionali, nelle patologie psicofisiche correlate a costrittività dell’organizzazione del lavoro e nelle patologie muscoloscheletriche da sovraccarico biomeccanico del rachide e degli arti superiori

 

Dottor  Marcello Ridi

 

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Firenze nel 1974 (110 e lode / 110) e specializzato in Odontoiatria e Protesi dentaria nel 1977 (70/70) .

Iscritto all’Albo dei CTU del Tribunale civile di Firenze dal 1984 e libero-professionista con studio in Via L. il Magnifico n° 72, Firenze.

Segretario Sindacale Regionale ANDI-TOSCANA dal 2001 al 2010, vicepresidente regionale per il quadriennio 2010 - 2013, ex segretario sindacale ANDI-Livorno, attualmente

Segretario Generale ANDI-TOSCANA .

Ha fatto parte o coordinato diverse commissioni nazionali e regionali Andi sulle normative inerenti gli studi professionali privati .

Socio fondatore, ex-presidente ed attuale presidente del direttivo SMOLT (Società medico-odontoiatrica legale toscana).

Membro attivo consiglio direttivo SIOLA nel 2008.

Rappresentante Andi nella Giunta Confprofessioni toscana dal 2008, attualmente Vicepresidente.

Membro della Commissione Regionale Toscana per le Professioni.

Relatore e organizzatore di diversi congressi culturali ed associativi di interesse regionale e nazionale dal 2000.

Docente a corsi di perfezionamento e master universitari delle Università di Firenze e Pisa per la branca medico-legale odontoiatrica.

Collaboratore culturale dal 2007 con Unid-toscana.

Docente a corsi di formazione per ASO (assistenti studi odontoiatrici)

Ha collaborato al Testo Atlante di Odontoiatria medico-legale (Masson 2005) ed al più recente libro Imaging Dentale e Oro-Maxillo-facciale (Verducci 2013).